FiorenzuolaToday

«Abbattuti alberi storici in piazza Caduti». Morganti e Brauner: «Non erano in buono stato, prima la sicurezza»

«Davvero triste vedere questo spettacolo» dice Alessandra Fanti (Pd) annunciando la presentazione in Consiglio comunale di un'interrogazione da parte del gruppo del suo partito. Gli assessori Morganti e Brauner: «C'è il parere del Consorzio Fitosanitario e della Soprintendenza»

La foto pubblicata da Fanti (Pd)

Parte da una foto pubblicata su Facebook da Alessandra Fanti (Partito Democratico) la polemica che sta dietro all’abbattimento «tre alberi storici» da piazza Caduti a Fiorenzuola. «Davvero triste vedere questo spettacolo. Strano che l’Amministrazione comunale di Fiorenzuola, quella degli annunci strombazzati su Facebook, si sia guardata bene di fare sapere ai cittadini che si apprestava a sradicare queste piante» - scrive la Fanti annunciando anche la presentazione di un’interrogazione in Consiglio comunale da parte del gruppo Pd. Gli assessori Massimiliano Morganti (Lavori Pubblici) e Franco Brauner (Ambiente) spiegano: «Ci siamo affidati al parere del Consorzio Fitosanitario nel quale emerge chiaramente il pessimo stato di salute delle piante. Dopo aver interpellato la Soprintendenza, in quanto le tre piante erano "storiche", si è deciso di abbatterle per tutelare la sicurezza dei cittadini. Al loro posto verranno piantumati tre aceri». Nella stessa zona, intanto sono in corso interventi di riqualificazione, non solo di rifacimento della pavimentazione ma anche dell’arredo urbano. Così sta accadendo anche in altre zone del centro: via Maculani, via Liberazione, via Gramsci e piazzale d’Azeglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autobus fuori strada si schianta contro il guard rail

  • Giovane accoltellato, aggressore preso in poche ore

  • Accoltellato in mezzo alla strada, gravissimo un 28enne

  • Bidella arrestata per aver rapinato una collega a scuola

  • «Se sei un uomo vieni sotto casa mia», accoltellato per gelosia dal compagno dell'amica

  • L'abbraccio di decine di fedeli al processo di don Stefano Segalini: «Vittima di un complotto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento