FiorenzuolaToday

«Abbiamo abbandonato la monarchia per una forma democratica più matura e più giusta»

Celebrato anche a Fiorenzuola il settantatreesimo anniversario della Repubblica Italiana con l'alzabandiera e la deposizione della corona di alloro sul monumento di piazza Caduti

Un momento della cerimonia in piazza Caduti

«Settantatré anni fa abbiamo preso una decisione forte, quella di abbandonare la monarchia per la nostra Repubblica. La monarchia che ha fatto quella grande opera dell’unione nazionale, ma che siamo stati costretti ad abbandonare per una forma democratica più matura, più forte e più giusta. Buona Festa della Repubblica a tutti i cittadini di Fiorenzuola». Parole del sindaco di Fiorenzuola Romeo Gandolfi nel giorno del settantatreesimo anniversario della Repubblica Italiana. A Fiorenzuola le autorità militari e civili si sono riunite in piazza Caduti per la cerimonia dell’alzabandiera e della deposizione della corona di alloro sul monumento in ricordo di tutti i caduti, sulle note dell’Inno di Mameli. Insieme al sindaco, all’assessore Franco Brauner e al presidente del Consiglio comunale Andrea Pezzani c’erano i carabinieri con il maggiore Biagio Bertoldi e i luogotenenti Giuseppe Cocciolo e Antonino Lauria, il comandante della tenenza della Guardia di Finanza Giorgio Botti, la polizia locale e i vigili del fuoco con il caposquadra Paolo Marchini. Presenti anche rappresentanze delle associazioni sanitarie di volontariato e quelle militari e combattentistiche: Pubblica Assistenza, carabinieri in congedo, Alpini, Bersaglieri, Aeronautica.

Festa della Repubblica 2019 Fiorenzuola-3

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • In auto contro un Tir, due feriti gravissimi

  • Perazzi esce dal carcere: «Quando ho visto Massimo ho chiamato subito i carabinieri»

  • Elisa è stata strozzata, l'autopsia conferma la confessione di Massimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento