FiorenzuolaToday

Alseno, i neo diciottenni inaugurano la sala multimediale della biblioteca

Consegnata anche la costituzione a chi ha compiuto diciotto anni. Il sindaco: «Scendete in campo, siate la parte attiva del territorio. Mettersi al servizio degli altri è motivo di soddisfazione e orgoglio»

La consegna della Costituzione ai neodiciottenni

È toccato ai neo diciottenni del Comune di Alseno inaugurare la sala multimediale della biblioteca Comunale, in occasione della consegna di una copia della Costituzione italiana. Una quindicina di giovanissimi (Nicolas Alussio, Niccholas Bonomini, Michele Chiozza, Simone Comati, Aurora Cucchiara, Silvia Faravelli, Giuia Forestelli, Simona Fuochi, Andrea Granelli, Andrea Illica Magnani, Nicholas Lusardi, Salah Mostajab, Elena Peviani, Giuseppe Vento, Amine Yassine) sono stati accolti dal sindaco Davide Zucchi, dall’assessore alla Politiche Giovanili Giorgia Camoni, dal parroco don Mimmo Pascariello e dal volontario della biblioteca Nello Orsi.

«Il momento della consegna della Costituzione è ormai un appuntamento tradizionale che proponiamo alla fine dell'anno. È l'occasione per incontrare i ragazzi che nel corso dell'anno sono diventati maggiorenni» - ha spiegato Camoni. Il sindaco si è poi rivolto a ragazzi e ragazze presenti: «Quello che ricevete è un testo importante che porta a conoscenza dei vostri diritti e dei vostri dover. Avete diciotto anni e questa è la fase della vita di un essere umano nella quale avviene un cambiamento netto: ad ogni vostra azione corrisponde una responsabilità che magari prima non avevate considerato. Ora ogni scelta che compiete avrà risvolti e conseguenze che a volte potrebbero anche non essere piacevoli. Vi invito quindi a riflettere su ciò che farete». Leggendo alcuni articoli della Costituzione Zucchi ha aggiunto: «La soddisfazione più grossa di un Amministratore è aiutare le persone e dire loro di essere riusciti a risolvere certe situazioni. Scendete in campo, fate politica: non significa iscriversi ad un partito, lo si può fare in tanti modi, dedicandosi agli altri, avvicinandosi alle tantissime associazioni di volontariato del territorio. Se avete tempo in futuro fatelo perché mettersi al servizio degli altri è motivo di soddisfazione e orgoglio».

Poco prima della consegna era stata inaugurata con il taglio del nastro la nuova aula multimediale della biblioteca Comunale, ristrutturata grazie ad un finanziamento ottenuto dopo la partecipazione a un bando regionale. La sala è stata ritiniteggiata, ripavimentata, sono state sostituite le porte per conferire un aspetto più consono a un luogo che sarà utilizzato per corsi e altre iniziative culturali. Sempre grazie al finanziamento regionale è stata acquistata una lavagna interattiva installata su una parete, oltre a dieci computer connessi alla rete Wi-Fi disponibile in tutta la biblioteca.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Senzatetto salvati dai poliziotti, il sindaco: «Gesto di grande coraggio e generosità»

  • Attualità

    #parlummpiasintein, l'iniziativa per salvare e fare scoprire ai giovani il dialetto piacentino

  • Cronaca

    Polstrada, meno personale ma più controlli: incidenti in calo, decurtati 12mila punti

  • Cronaca

    Ubriaco non si ferma all'alt e scappa dai carabinieri, gli era già stata ritirata la patente

I più letti della settimana

  • Inciampa al buio, cade da un muretto e muore sul colpo

  • Auchan, San Rocco si difende: «Piacenza non ha voluto partecipare alla discussione»

  • Tragico schianto contro un tir, muore 52enne

  • Si schianta contro un tir e muore

  • «Piacenza non ha una classe dirigente all'altezza, troppo rissosa e autoreferenziale»

  • Cade in officina e batte la testa, grave un uomo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento