FiorenzuolaToday

Fugge dal controllo perché irregolare e senza documenti, fermato dai carabinieri li prende a calci e pugni: arrestato

I fatti si sono consumati di fronte alla stazione ferroviaria. Gli agenti della polizia locale avrebbero fermato un uomo di origine marocchina per un controllo. Alla richiesta dei documenti sarebbe scappato e all’arrivo della gazzella dei carabinieri avrebbe iniziato a dimenarsi ferendo un militare

Foto di repertorio

Alla richiesta dei documenti da parte degli agenti della polizia locale di Fiorenzuola sarebbe scappato e all’arrivo della pattuglia dei carabinieri, sopraggiunta in ausilio, avrebbe iniziato a dimenarsi ferendo un militare. Così, nella giornata di martedì 4 giugno, un uomo di nazionalità marocchina senza fissa dimora e, pare, irregolare in Italia è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

I fatti si sono consumati in largo Marconi a Fiorenzuola, di fronte alla stazione ferroviaria. Gli agenti della polizia locale avrebbero fermato l’uomo per un controllo. Quando si è sentito richiedere i documenti avrebbe iniziato a scappare. Il motivo? Sembra fosse irregolare in Italia. La pattuglia ha chiesto così il supporto dei carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola. I militari del Radiomobile lo hanno fermato a distanza di alcune centinaia di metri. Qui avrebbe iniziato a scalciare e a sferrare pugni ai carabinieri tantoché uno di loro durante la colluttazione è rimasto ferito alla mano e ha dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso. In appoggio ai colleghi è intervenuta anche la pattuglia della Stazione. L’uomo è stato arrestato e condotto in caserma per l’identificazione. Nella mattinata di mercoledì 5 giugno comparirà in tribunale e sarà processato in direttissima.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • In auto contro un Tir, due feriti gravissimi

  • Perazzi esce dal carcere: «Quando ho visto Massimo ho chiamato subito i carabinieri»

  • Elisa è stata strozzata, l'autopsia conferma la confessione di Massimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento