FiorenzuolaToday

Calcio, Fiorenzuola beffato nel finale: 0 - 1 contro la Sangiovannese

Se a vincere sul campo quest'oggi è stata la Sangiovannese, a perdere sono stati i suoi tifosi, che hanno tenuto un comportamento quanto meno poco sportivo e rispettoso

Repertorio

Se a vincere sul campo quest’oggi è stata la Sangiovannese, a perdere sono stati i suoi tifosi, che hanno tenuto un comportamento quanto meno poco sportivo e rispettoso. Prima sugli spalti si sono resi protagonisti con fumogeni e petardi, poi al termine della gara hanno pensato bene di aggredire un carabiniere nel piazzale dello Stadio. Ne è nato un parapiglia, con il risultato che quattro di loro sono stati identificati e portati in caserma. Questi episodi fanno sicuramente male al calcio e alle tante famiglie presenti quest’oggi al Comunale.

Il Fiorenzuola incassa la seconda sconfitta casalinga consecutiva, grazie al gol realizzato dal neo entrato Casolla a tempo ormai scaduto. Quest’oggi i rossoneri sono apparsi spenti e a corto d’idee, facendo troppo poco per meritarsi di vincere la partita. Modesta soprattutto la fase di costruzione della manovra, con un centrocampo poco ispirato, che non ha offerto a Pezzi palloni giocabili. Anche se, nel finale Petrelli e compagni sono andati vicino a rete almeno in un paio di occasioni: prima con Bagaglini, il cui colpo di testa si è infranto sul palo; poi con Pezzi che ha mancato d’un soffio l’assist di Contini. Ma nel calcio si sa, chi sbaglia paga. E così nel momento migliore del Fiorenzuola, Casolla trova  un’ottima giocata che trafigge Vagge. Vengono così premiati i maggiori sforzi della Sangiovannese, che ha dominato per larghi tratti l’incontro, senza però riuscire ad essere mai veramente pericolosa in avanti. E’ per questo che il gol preso allo scadere suona come una beffa per gli uomini di Mister Salmi, che incassano così la terza sconfitta nelle ultime quattro gare.

Con Pessagno e Ceccarelli infortunati, Mister Salmi disegna l’undici titolare con Vagge in porta; Contini, Pizza, Bagaglini e Koliatko a formare la linea difensiva; Bouhali, Petrelli, Arati, Guglieri e Lari a centrocampo; con Pezzi unica punta. I toscani schierano quattro difensori, quattro centrocampisti, un trequartista ed un attaccante. 

La partita fatica a decollare, con tanti errori da una parte e dall’altra. Gli ospiti partono con maggiore slancio e dopo qualche minuto il destro di Mugelli viene deviato in angolo da Vagge. Il Fiorenzuola risponde all’8’ con Guglieri, che serve Lari, la cui conclusione è facile preda di Grosso. La Sangiovannese prova a fare sua la partita, con un pressing alto e spingendo sull’acceleratore. Non è un caso che nella prima mezz’ora i toscani battono 4 calci d’angolo, senza peraltro arrivare mai a conclusioni pericolose. Il Fiorenzuola fatica a prendere le misure e soffre. Le cose si complicano ulteriormente quando Bouhali al 28’ è costretto ad uscire per un problema fisico. Il primo tempo si conclude senza acuti, così come l’inizio ripresa è avaro di emozioni.

La partita inizia a scaldarsi quando, intorno alla mezz’ora del secondo tempo, Mister Salmi decide di cambiare le carte in tavola, gettando nella mischia Botchway per Koliatko e Buffagni per Arati.

Il Fiorenzuola inizia a mettere pressione agli ospiti e la gara sale d’intensità. Su calcio d’angolo di Lari, Bagaglini anticipa tutti, ma sul suo colpo di testa la sfera colpisce il palo interno ed esce. Un ispirato Botchway serve Contini che offre un assist perfetto per Pezzi, che non aggancia a pochi passi dalla linea di porta. Al termine dell’azione, il numero nove rossonero invoca il rigore, per un presunto fallo ai suoi danni. Nel migliore momento del Fiorenzuola, una ripartenza di Casolla, brucia i due difensori centrali valdardesi e si trova a tu per tu con Vagge. L’attaccante della Sangiovannese non sbaglia e trafigge con il sinistro il numero uno rossonero per il gol partita, 0-1. Il Fiorenzuola prova a reagire e Botchway, il migliore tra i suoi, potrebbe pareggiare, ma Grosso nega il gol con un autentico miracolo.

Al triplice fischio dell’arbitro la Sangiovannese festeggia sotto la gradinata, mentre il Fiorenzuola si rammarica di non aver fatto abbastanza per vincere la partita.

Fiorenzuola: Vagge, Contini, Pizza, Bagaglini, Koliatko (29’ st Botchway), Bouhali (28’ Storchi), Petrelli, Arati (27’ st Buffagni), Guglieri, Lari, Pezzi. A disposizione: Rizzo, Scarpato, Masseroni, Reggiani, Barbieri, Napoli. All. Salmi

Sangiovannese: Grosso; Matrone 6, Bini, Nocentini, Caldore, Camillucci, Amabile (23’ st De Santis), Tarallo; Morbidelli (36’ st Casolla), Milicevic (10’ st Lischi). A disposizione: Bettoni, Formato, Pezzati, Aliboni, Infante, Costanzo. All. Ginestra

Arbitro: Giaccaglia di Jesi (Traini-Ricciardi)

Ammoniti: Mugelli (S), Arati (F), Caldore (S), Petrelli (F).

Espulso Casolla (S) per somma di ammonizioni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Il Giro saluta il Piacentino, festa grande a Fiorenzuola per Guarnieri e Mareczko

  • Cronaca

    Uno scoppio in casa per inscenare una perdita di gas, altra truffa a segno: nel bottino centinaia di euro

  • Attualità

    Veneziani: «Il Giro delle bici elettriche non è mai passato a Rottofreno»

  • Fiorenzuola

    Vernasca, scossa di terremoto di magnitudo 3.3

I più letti della settimana

  • Giro d’Italia nel Piacentino, gli orari del passaggio della carovana rosa

  • Travolto e ucciso da una lastra di acciaio: era in pensione ma lavorava a chiamata

  • Calci ai poliziotti e insulti al giudice, tensione in tribunale durante il processo dei tre spacciatori

  • «Ecco com'è facile comprare droga in stazione». Blitz di Brumotti a Piacenza

  • Cade una pianta, donna schiacciata durante la passeggiata nel bosco

  • Saldatore in pensione che lavorava su chiamata, Podenzano piange Domenico Bossalini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento