FiorenzuolaToday

"Cantamaggio", con l'edizione 2014 donati generi alimentari alle famiglie bisognose di Fiorenzuola

Pasta, biscotti, passata di pomodoro, olio, zucchero e altri generi alimentari sono stati raccolti grazie alla sensibilità dei numerosi cittadini che hanno partecipato all'edizione 2014 del Cantamaggio

La consegna degli alimenti raccolti

Pasta, biscotti, passata di pomodoro, olio, zucchero e altri generi alimentari sono stati raccolti grazie alla sensibilità dei numerosi cittadini che hanno partecipato all’edizione 2014 del Cantamaggio.

L’iniziativa promossa dal Coro Folk di Fiorenzuola, ha animato l’ultima serata del mese di aprile le vie del quartiere Prati Rosilii.

Gli alimenti raccolti sono stati donati ai Servizi sociali, che a loro volta divideranno i prodotti tra i nuclei famigliari e le persone bisognose di aiuto di Fiorenzuola.

Alla consegna dei generi alimentari era presente l’assessore ai Servizi sociali Angelo Mussi, che ha evidenziato l’ormai consueta attenzione ribadita dalle famiglie di Fiorenzuola nei confronti delle persone in difficoltà.

Mussi ha ringraziato inoltre tutti coloro che hanno contribuito a questa raccolta e, ovviamente, al Coro Folk, impegnato da anni in meritevoli iniziative di solidarietà come quella del Cantamaggio.

A rappresentare il Coro Folk c’erano Claudia Verdiani, Renata Molinari e Victor che, a loro volta, hanno voluto ringraziare il sindaco di Fiorenzuola Giovanni Compiani e l’assessore alla Cultura Augusto Bottioni, intervenuti al Cantamaggio, insieme al Bar Joker per il sostegno logistico e pratico all’iniziativa.   

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • In auto contro un Tir, due feriti gravissimi

  • Perazzi esce dal carcere: «Quando ho visto Massimo ho chiamato subito i carabinieri»

  • Elisa è stata strozzata, l'autopsia conferma la confessione di Massimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento