FiorenzuolaToday

Domenica 2 giugno la commemorazione dei primi Caduti della Divisione Val d'Arda

In occasione della Festa della Repubblica la Cerimonia  a ricordo del martirio dei primi quattro partigiani vittime dei nazi-fascisti nella provincia di Piacenza

Domenica 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, la Sezione ANPI di Gropparello Carpaneto invita la popolazione a partecipare ad una cerimonia  a ricordo del martirio dei primi quattro partigiani vittime dei nazi-fascisti durante la Resistenza nella provincia di Piacenza.

Si tratta di Rossetti Antonio – Carini Benvenuto – Carini Giuseppe di Gropparello e Silva Eugenio di Morfasso, trucidati barbaramente il 04.06.1944.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle ore 10,00 verrà fatta una prima visita al cippo che si trova appena sopra la frazione in località Monte Lana (Bettola), con  Deposizione Corona d'alloro, successivamente alle ore 10,30 verrà celebrata la Santa Messa nel Santuario di Santa Franca (Morfasso) a cui faranno seguito, presentati da Silvia Parmigiani della sezione ANPI di Gropparello, gli interventi di Delio Guarnieri, che porterà i saluti di A.N.P.I. Provinciale e l'Orazione Ufficiale tenuta da Marco Bergonzi di A.N.P.C. Provinciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

  • «Al pascolo non mi manca nulla, volevo questa vita all'aria aperta»

  • Schianto all'incrocio tra via Martiri e via Boselli, due feriti

  • Valtrebbia, domenica di controlli e sanzioni sulla Statale 45 e nel fiume

Torna su
IlPiacenza è in caricamento