FiorenzuolaToday

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Dalla coppa di Carpaneto allo scalogno di Castelvetro, week-end di sagre

In Valchero e nella Bassa il mese di settembre si è aperto con due sagre: la "Festa della coppa" giunta alla sua sessantaduesima edizione; l’altra, un po’ “più giovane”, la "Quinta Sagra dello Scalogno Piacentino"

 

Dal salume Dop di Capraneto ai frutti della terra di Castelvetro. In Valchero e nella Bassa il mese di settembre si è aperto con due sagre: la "Festa della coppa" giunta alla sua sessantaduesima edizione; l’altra, un po’ “più giovane”, la "Quinta Sagra dello Scalogno Piacentino".

A Carpaneto gli stand gastronomici e quelli dei produttori locali della coppa piacentina hanno accolto i visitatori offrendo assaggi accompagnati dal buon vino delle nostre colline. Per le vie del paese, percorse nella mattinata di domenica 2 settembre dalla banda e dal corteo delle istituzioni, c’erano anche bancarelle di ogni genere, i gazebo delle associazioni con giochi a premi, musica e divertimento con karaoke e animazione. Una festa dunque dedicata a tutti, inaugurata con il taglio del nastro davanti al Municipio. Erano presenti la presidente della Pro Loco Lucia Casella, la parlamentare Elena Murelli, alcuni consiglieri regionali, rappresentanze dei Comuni limitrofi, delle associazioni e delle forze dell’ordine. Il sindaco Andrea Arfani ha portato i saluti dell'Amministrazione comunale: «Abbiamo avuto l'ennesima riprova di quello che Carpaneto è in grado di dare. In occasioni come queste si ha la concentrazione, la convergenza di tutte le forze belle del paese: ognuno ha fatto la sua parte senza risparmiare un secondo del proprio tempo libero per far sì che anche quest'anno la festa riuscisse nel migliore dei modi» (nel video l'intervista).

Nella Bassa al centro dell'attenzione c'era scalogno. La pioggia non ha fermato la quinta edizione della sagra e da venerdì a domenica centinaia di persone hanno fatto tappa a Castelvetro per scoprire non solo il prodotto ma anche il territorio. Un binomio sul quale «l’Amministrazione sta investendo da anni per valorizzare in modo integrato le nostre eccellenze del patrimonio agricolo e rurale - ha detto il sindaco Luca Quintavalla nel corso dell’inaugurazione - sfruttando le sinergie con i territori limitrofi e con i soggetti privati per una positiva promozione del territorio». Ne è conferma la nutrita rappresentanza di sindaci e assessori delle vicine Amministrazioni (tra cui anche Cremona) intervenuti domenica mattina al taglio del nastro. Presenti anche i volontari della Pro loco guidata da Barbara Rossi, l’assessore regionale all’Ambiente Paola Gazzolo, rappresentanti dell’Arma e della polizia locale, delle associazioni. Lo scalogno si è reso protagonista anche nei piatti preparati dai ristoratori. Una dimostrazione del suo utilizzo in cucina è stata offerta dallo chef e noto volto televisivo de “La prova del cuoco”, Daniele Persegani, affiancato da Franca Rizzi.

Nelle due piazze la festa prosegue anche lunedì 3 settembre. A Carpaneto alle ore 21 prenderà il via la Grande Tombolata, seguita dallo spettacolo pirotecnico. A Castelvetro sarà riproposto il programma della serata di venerdì, annullata a causa del temporale.

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento