FiorenzuolaToday

Fermato con la droga in auto, la madre aveva chiesto aiuto ai carabinieri

Un ventiseienne è stato fermato dai carabinieri tra Cadeo e Fiorenzuola. In macchina i militari hanno trovato ventidue grammi di sostanza stupefacente. Sembrebbe che il giovane fosse già in cura al Sert per problemi di tossicodipendenza

Una pattuglia del radiomobile dei carabinieri di Fiorenzuola

L'hanno fermato a un posto di controllo sulla via Emilia tra Cadeo e Fiorenzuola e in macchina i carabinieri hanno trovato della droga. Un piacentino di 26 anni è stato arrestato nei giorni scorsi dai militari dell'Arma della Compagnia di Fiorenzuola per detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio. Sulla sua auto aveva nascosto ventidue grammi tra cocaina, eroina e hashish, il tutto ancora da dividere in dosi. Sembrerebbe che il giovane fosse già in cura al Sert per problemi di tossicodipendenza.

Qualche tempo fa la madre del ventiseienne avrebbe chiesto aiuto ai carabinieri, sospettando che il figlio fosse ricaduto nel giro della droga. È stato processato per direttissima davanti al giudice Gianandrea Bussi e al Pm Monica Bubba, difeso dall'avvocato Monica Testa. L'arresto è stato convalidato mentre il processo è stato rinviato. Per il ragazzo il giudice ha disposto l'obbligo di firma.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Gatto nero: storia della superstizione (e perché invece porta fortuna!)

  • Downburst: un fenomeno pericoloso e sempre più frequente

  • Guida al bonus bebè, mille euro alle famiglie che hanno avuto un figlio nel 2019

I più letti della settimana

  • Schianto in moto a Monticelli, la vittima è un padre di famiglia

  • Si schianta contro la ruota di un trattore, muore motociclista

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Incidente in autostrada, auto decolla e finisce a cavallo del new-jersey di cemento

  • Europei di Motonautica, incidente per il campione Alex Cremona: è grave

  • Si dà alla fuga dopo lo schianto, rintracciato dai carabinieri: è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento