FiorenzuolaToday

Camila ha fretta di nascere, parto all'alba in ambulanza

Se questa volta ai volontari è scesa qualche lacrima di commozione erano certo di gioia: i volontari della Pubblica Valdarda e i sanitari del 118 di Fiorenzuola hanno assistito il parto di una vent'enne durante la corsa in ospedale

Le ambulanze della Pubblica Valdarda e del 118 di Fiorenzuola

Le ambulanze che all’alba di giovedì 14 maggio raggiungevano a sirene spiegate un’abitazione di Fiorenzuola non dovevano trasportare l’ennesimo paziente contagiato dal coronavirus. La chiamata arrivata alla centrale operativa del 118 di Parma era per una ragazza di 20 anni incinta, al termine della gravidanza. Camila aveva fretta di nascere e la giovane, di origini straniere, ha partorito la sua prima figlia sulla barella a bordo dell’ambulanza della Pubblica Assistenza Valdarda, mentre si dirigeva verso l’ospedale di Piacenza. Se questa volta ai volontari è scesa qualche lacrima di commozione erano certo di gioia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il telefono dell’emergenza è squillato intorno alle 5 e siamo partiti subito, muniti di tutti i dispositivi di protezione individuale necessari onde evitare il contagio dal virus», raccontano due dei volontari che hanno assistito al «lieto evento». «Una volta sul posto ci siamo resi conto che non mancava molto alla nascita. Con noi c’erano l’autista-soccorritore e l’infermiere di turno sull’ambulanza infermieristica del 118 di Fiorenzuola che ci ha “scortati” fino all’ospedale di Piacenza. A pochi minuti dall’arrivo abbiamo accostato perché sembrava che la piccola stesse per nascere da un momento all'altro. Poi siamo ripartiti, procedendo molto lentamente per avvicinarci sempre di più all’ospedale». È in questo breve tragitto, alle 6.10 che sull'ambulanza 10 della Pubblica Valdarda è avvenuto il parto: «Nel vano sanitario dell’ambulanza, insieme all’infermiere del 118, c’era una nostra volontaria: hanno assistito la giovane madre e la neonata che ha emesso i primi vagiti sul nostro mezzo. E' stata una grande emozione: dopo gli ultimi due mesi che abbiamo vissuto ci serviva proprio qualche attimo di felicità». Poi sono state prese in carico dal reparto di maternità del Guglielmo da Saliceto. Entrambe stanno bene.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Precipita dal sesto piano, muore un giovane

  • "Litigano" su Twitter, poi s’incontrano a Piacenza e ora convolano a nozze

  • Spostamenti tra regioni e viaggi: cosa si può fare (e cosa no) da oggi 3 giugno

  • Incastrato nell'auto ribaltata, grave incidente in via Colombo

  • Sbanda per una vespa nell'abitacolo e si schianta contro un terrapieno di cemento

Torna su
IlPiacenza è in caricamento