FiorenzuolaToday

Inseguimento con la banda della 500 nera, ladri lasciano l'auto e fuggono. E' caccia all'uomo

Concitato episodio tra Alseno e Castelnuovo Fogliani, la vettura sospetta è stata intercettata da una pattuglia del Norm di Fiorenzuola. I ladri sono riusciti a scappare a piedi in mezzo ai campi

I carabinieri del Norm di Fiorenzuola e l'auto abbandonata dai ladri (Foto Leo Trespidi)

Sono in corso dal tardo pomeriggio di venerdì 24 gennaio in tutta la zona di Castelnuovo Fogliani le ricerche di almeno due ladri che, intorno alle 18,30, dopo un breve inseguimento con una pattuglia del Norm di Fiorenzuola, hanno abbandonato l'auto sulla quale viaggiavano e sono fuggiti a piedi in mezzo ai campi. La vettura in questione, a quanto pare rubata, sarebbe la famigerata 500 nera che negli ultimi giorni è stata spesso segnalata in occasione di numerosi furti avvenuti nelle abitazioni della Valdarda e della Bassa piacentina. I ladri avrebbero utilizzato questa utilitaria per fuggire dopo ogni colpo in abitazione.

La pattuglia dei carabinieri del Norm di Fiorenzuola l'ha notata tra la via Emilia dopo Alseno e l'incrocio per Castelnuovo Fogliani. Quando i ladri hanno scoperto di essere inseguiti hanno accelerato e, dopo alcune centinaia di metri, hanno speronato l'auto di un passante che fortunatamente è rimasto illeso. Poi sono scesi, abbandonando la 500, e sono fuggiti a piedi dividendosi in mezzo all'oscurità fra i campi. Sul posto sono subito arrivati numerosi rinforzi e anche i militari del Nucleo operativo: si sta setacciando tutta la zona a caccia dei due malviventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino finisce in Po, un passante si butta e lo salva appena in tempo

  • Ricoverato uomo affetto da meningococco , l'Asl: «Per chi è entrato in contatto serve la profilassi»

  • Nella notte fatti saltare due bancomat in pochi minuti, commando in fuga

  • «Su Tik Tok combatto il bullismo: la vita è più importante di chi ci odia perché diversi»

  • In tre per vendicare la tentata violenza all'amica

  • Rischia di soffocare per un boccone, salvato dai carabinieri

Torna su
IlPiacenza è in caricamento