FiorenzuolaToday

Inseguimento nella notte dopo il colpo nella pelletteria, ladri in fuga abbandonano la refurtiva

Notte movimentata a Fiorenzuola: una banda composta da almeno dieci persone ha messo a segno un colpo all'Artigiana Farnese. Poi dandosi alla fuga, in direzione della Barabasca, sono stati intercettati dalle pattuglie dell'Ivri, carabinieri e Guardia di Finanza

Il furgone abbandonato e le forze dell'ordine sul posto

Notte movimentata quella tra mercoledì 17 e giovedì 18 giugno a Fiorenzuola. Una banda composta da almeno dieci persone ha messo a segno un colpo all'Artigiana Farnese di via Martin Luther King. Poi dandosi alla fuga, in direzione del casello autostradale della Barabasca, sono stati intercettati dalle pattuglie dell'Ivri e dei carabinieri. L'inseguimento è terminato nei pressi del consorzio agrario dove, alla vista della Guardia di Finanza, hanno abbandonato il furgone con cui viaggiavano e carico della merce rubata. Le persone a bordo sono scappate, così come gli altri componenti della banda che probabilmente si muovevano con un'auto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sembra che i ladri siano entrati in azione poco prima della mezzanotte. È a quell'ora che nell'azienda che lavora pelli per il settore della moda, è scattato il sistema di allarme. Con uno dei mezzi con i quali hanno raggiunto il magazzino, pare un'auto e un furgone, i malviventi avrebbero sfondato un portone d'ingresso. In pochissimo tempo sarebbero riusciti ad arraffare decine di scatoloni contenenti il materiale lavorato dall'azienda per caricarli sul Fiat "Ducato" e scappare a tutta velocità verso la Barabasca dove sarebbero potuti entrare in autostrada. Se sono andati a colpo sicuro nella ditta, forse sapendo di riuscire a rubare prodotti finiti per decine di migliaia di euro, non hanno fatto i conti con le telecamere di videosorveglianza dell'azienda che trasmettevano in tempo reale i loro movimenti alla centrale operativa dell'Istituto di vigilanza Ivri, e alla presenza in zona di diverse pattuglie che li hanno intercettati in tangenziale. Cinque guardie giurate li hanno inseguiti anche con il supporto dei carabinieri del Nucleo radiomobile che nel frattempo erano stati allertati dalla centrale operativa. Una corsa proseguita per almeno cinque chilometri, fino all'altezza del consorzio agrario della Barabasca. Qui la banda si è trovata di fronte una pattuglia della Guardia di Finanza ed è stata costretta ad abbandonare il furgone con la merce appena rubata. L'area, essendo quasi del tutto buia, ha favorito la loro fuga nei campi circostanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • «Al pascolo non mi manca nulla, volevo questa vita all'aria aperta»

  • Camionista ucciso a Fiorenzuola, sul tir dell’imputato 8 coltelli

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

  • Schianto all'incrocio tra via Martiri e via Boselli, due feriti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento