FiorenzuolaToday

La contrapposizione tra i Comitati civici e i movimenti socialcomunisti nel libro di Orlandini

La presentazione sabato 10 marzo a Fiorenzuola nell'Auditorium San Giovanni, a cura della locale sezione Anpi

La copertina del libro

Sabato 10 marzo a Fiorenzuola nell'Auditorium San Giovanni, alle ore 16,30 a cura della locale sezione Anpi, è fissata la presentazione del nuovo libro "Per Cristo o contro Cristo - L'ultima guerra di religione nella plaga piacentina", di cui è autore il prof. Luciano Orlandini, edito dalla casa editrice Ponte Gobbo.  Ne è autore Luciano Orlandini per molti anni docente di storia e filosofia presso il liceo scientifico “E. Mattei” di Fiorenzuola d’Arda.

LA SINOSSI: Durante gli anni 1946-1953 la plaga piacentina fu lacerata da un durissimo scontro politico e culturale tra la Chiesa cattolica e il movimento socialcomunista che in linea con le ineludibili direttive pacelliane e il motto “per Cristo o contro Cristo” assunse la caratterizzazione della guerra di religione. La mobilitazione dei sacerdoti in cura d’anime, le battute di caccia dei Comitati Civici, i pellegrinaggi mariani, le veglie di preghiera, il ricorso a sanzioni di diritto canonico, le virulente battaglie giornalistiche consentirono agli arditi della fede di modificare gli equilibri politici registrati nell’immediato dopoguerra a tutto vantaggio del partito democratico cristiano. La presente ricerca indaga il lato cattolico della guerra di religione mettendo in luce soprattutto l’opera trascinatrice di don Ersilio Tonini che in quegli anni diresse con straordinaria energia il settimanale diocesano. Negli intenti del sacerdote piacentino la sconfitta del comunismo, la riforma del capitalismo e l’azione fecondatrice della Chiesa avrebbero dovuto preparare il terreno per l’affermazione di una nuova cristianità. Fu questo un progetto dai contorni netti, sostenuto da un’incoercibile presunzione di verità, che avrebbe, tuttavia, dovuto misurarsi con la dimensione plurale della democrazia post-resistenziale e con le forti spinte secolarizzanti scaturite dal processo di modernizzazione che investì il Paese a partire dagli anni ’50.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il prof. Orlandini In collaborazione con G. Dossena ha pubblicato “Lo squadrismo fascista a Fiorenzuola d’Arda negli anni 1921-1922” (Istituto Statale d’Istruzione Superiore “E. Mattei”, 2013), “Il fascismo e il movimento cattolico-popolare in provincia di Piacenza negli anni 1921-1926” (Istituto Statale d’Istruzione Superiore “E. Mattei”, 2014) e “Il regime fascista e la Chiesa cattolica nella provincia di Piacenza durante gli anni del consenso (1929-1940)” (Istituto Statale d’Istruzione Superiore “E. Mattei”, 2015). Per le Edizioni Pontegobbo ha pubblicato “Fuori i Barbari! Fascismo e Chiesa cattolica nella plaga piacentina” (2016): Per le Edizioni Pagus ha pubblicato “Blaise Pascal, Pensieri” (1992) e “Voltaire, Il filosofo ignorante” (1993).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Precipita dal sesto piano, muore un giovane

  • "Litigano" su Twitter, poi s’incontrano a Piacenza e ora convolano a nozze

  • Spostamenti tra regioni e viaggi: cosa si può fare (e cosa no) da oggi 3 giugno

  • Incastrato nell'auto ribaltata, grave incidente in via Colombo

  • Sbanda per una vespa nell'abitacolo e si schianta contro un terrapieno di cemento

Torna su
IlPiacenza è in caricamento