FiorenzuolaToday

La Finanza in cattedra al Mattei: «Creiamo la consapevolezza del valore della legalità economica»

I ragazzi e i finanzieri

Nell’ambito del protocollo d’intesa stipulato dal comando generale della guardia di finanza con il ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca Miur dal quale trae origine il progetto denominato "educazione alla legalità economica", i finanzieri del comando provinciale di Piacenza hanno incontrato gli studenti dell’istituto statale di istruzione superiore Mattei di Fiorenzuola. Il progetto mira a descrivere l’attività della guardia di finanza a contrasto degli illeciti fiscali, dello sperpero di danaro pubblico, della contraffazione, delle violazioni dei diritti d’autore nonché di quelle in materia di criminalità organizzata e di sostanze stupefacenti. L’iniziativa si prefigge lo scopo di far maturare nei giovani la consapevolezza del valore della legalità economica, al fine di creare e diffondere il concetto di sicurezza economica e finanziaria, divulgando in tal modo il messaggio della convenienza della legalità economico-finanziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

foto 1-3-44Avvalendosi anche dell’ausilio di specifici kit-multimediali posti a disposizione dal comando generale della guardia di finanza, contenenti alcuni filmati differenziati a seconda dell’età degli studenti, è stata stimolata l’attenzione dei numerosi ragazzi presenti, che hanno dimostrato particolare interesse per l’argomento della legalità e sono risultati favorevolmente colpiti dall’approccio informale e di carattere divulgativo. Molteplici - prosegue la nota- sono stati gli interventi degli studenti con domande pertinenti nei vari settori di servizio del corpo, particolare interesse ha poi destato la dimostrazione pratica dell’unità cinofila presente all’incontro. Tali occasioni di confronto mirano a stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del proprio ruolo di cittadini del futuro e del delicato ruolo rivestito dal corpo, quale organo di polizia vicino a tutte le persone, delle quali tutela il bene fondamentale delle libertà economiche e della legalità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Intossicato mentre lavora in una cisterna, operaio gravissimo

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Assalto al bancomat nella notte, il colpo va a segno

Torna su
IlPiacenza è in caricamento