FiorenzuolaToday

La piena sradica un pontile e lo trascina alla diga di Isola Serafini: vigili del fuoco al lavoro

Quattro chiatte lunghe dieci metri ciascuna e larghe almeno quattro che fungevano da pontile a Roncarolo sul Po sono state sradicate e trascinate dal fiume in piena fino alla diga di Isola Serafini dove hanno lavorato a lungo i vigili del fuoco per recuperarle. Il Comune: via Nino Bixio riapre il 9 novembre in tarda mattinata

Il pontile

Quattro chiatte lunghe dieci metri ciascuna e larghe almeno quattro che fungevano da pontile a Roncarolo sul Po sono state sradicate e trascinate dal fiume in piena fino a Isola Serafini dove hanno lavorato a lungo i vigili del fuoco per recuperarle. Gli uomini del 115 intervenuti dal distaccamento di Fiorenzuola e dal comando provinciale di Piacenza con gru e autoscala, alle 23 erano ancora in azione per mettere in sicurezza le chiatte, evitando che si staccassero e che andassero alla deriva singolarmente. La furia dell'acqua le ha spinte fino a farle incastrare nelle paratoie allo sbarramento della diga. Sul posto anche i carabinieri di Monticelli. 

Piena del Po, la riapertura al traffico di via Nino Bixio prevista per la tarda mattinata del 9 novembre

Il Comune di Piacenza rende noto che il colmo di piena del fiume Po è transitato nel territorio comunale stamani fra le ore 8 e le ore 9, raggiungendo il livello di 6 metri e mezzo circa, valore idrometrico al momento stazionario. L’ufficio di Protezione civile, alla luce della situazione e del costante scambio informativo con Aipo, comunica che il tratto di via Nino Bixio chiuso dalle 14.30 di ieri, mercoledì 7 novembre, potrà essere riaperto al traffico veicolare solo nella tarda mattinata di domani, venerdì 9 novembre, quando le acque del Po saranno completamente defluite e Iren avrà portato a termine la necessaria pulizia della sede stradale.

Aggiornamento ore 14 di Aipo

Alle ore 14 l'agenzia interregionale del fiume Po (Aipo) comunica che la piena del Grande Fiume sta transitando lungo il tratto lombardo-emiliano dell'asta fluviale. Il colmo a Ponte della Becca è stato raggiunto nel corso della scorsa notte con 4,56 m sullo zero idrometrico, di pochi centimetri oltre la soglia 2 di criticità (criticità moderata). In queste ore il colmo sta raggiungendo Piacenza, con valori di criticità 2 (moderata); al momento il livello è di circa 6,50 sopra lo zero idrometrico. Nelle prossime 24-36 ore  si prevede il  transito verso valle della piena con il superamento della soglia 2 di criticità anche lungo la restante parte dell'asta fluviale. Il personale AIPo rimane attivo nell’azione di monitoraggio e verifica delle opere idrauliche, in collaborazione e coordinamento con tutti gli Enti facenti parte del sistema di protezione civile. E’ raccomandata la massima prudenza in prossimità delle aree prospicienti il fiume e delle golene.


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Siglato il protocollo, parte il percorso per l’individuazione dell’area e la realizzazione del nuovo ospedale

  • Politica

    Sanità, Bonaccini: «Dal primo gennaio via i ticket ordinari per chi ha almeno due figli»

  • Cronaca

    Rischio alluvione, una maxi esercitazione della Protezione Civile per testare l'organizzazione del territorio

  • Fiorenzuola

    Tentò di uccidere le moglie e il figlio, al via il processo

I più letti della settimana

  • Spaccata con il furgone rubato, sradicano la cassaforte ma braccati scappano a mani vuote

  • Schiacciato dentro una compattatrice automatica, gravissimo un uomo

  • Frontale sul rettilineo a Borgonovo: tre feriti, uno è grave

  • Madre e bimba ferite nel Suv che si ribalta

  • Si alza il livello del Po, chiusa via Nino Bixio

  • Cocaina, anabolizzanti e cartelli stradali rubati: personal trainer in manette

Torna su
IlPiacenza è in caricamento