FiorenzuolaToday

Parchi fotovoltaici nel mirino, ladri messi in fuga dall'allarme

Ladri scatenati a Cadeo e Fiorenzuola nella notte. Il pronto intervento delle guardie giurate di Metronotte Piacenza li ha costretti a fuggire a mani vuote. Sul posto, in entrambi i casi, i carabinieri

Una guardia di Metronotte Piacenza sul posto

Due colpi andati in fumo in altrettanti parchi fotovoltaici di Cadeo e Fiorenzuola. Nelle notti scorse i ladri hanno cercato di rubare i cavi di rame in due impianti situati in aperta campagna. Durante un controllo del territorio, a Cadeo una guardia giurata di Metronotte Piacenza ha notato un grosso taglio nella rete della recinzione che delimita l’area dei pannelli fotovoltaici. Vicino c’erano accatastati i cavi tagliati poco prima e pronti per essere portati via dalla banda. Nel secondo caso, a Fiorenzuola, è scattato l’impianto di allarme e la centrale operativa del gruppo di vigilanza piacentino ha inviato sul posto una guardia giurata: ha riscontrato anche qui la recinzione metallica tagliata e le centraline divelte. I ladri non sono riusciti a sfilare i cavi di rame e hanno desistito dal loro intento, scappando a mani vuote. In entrambi i casi sono intervenuti sul posto i carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola per le indagini del caso.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio Pierini, la Cassazione conferma l'ergastolo per la figlia

  • Cronaca

    Travolto e ucciso da una lastra d'acciaio, tre indagati

  • Cronaca

    Arrestato dalla polizia uno degli spacciatori ripresi da Brumotti in stazione

  • Politica

    «Voglio fare da tramite tra l’Europa e Piacenza, troppe risorse finiscono altrove»

I più letti della settimana

  • Giro d’Italia nel Piacentino, gli orari del passaggio della carovana rosa

  • Tampona un'auto, grave motociclista sbalzato nel fosso

  • Travolto e ucciso da una lastra di acciaio: era in pensione ma lavorava a chiamata

  • «Ecco com'è facile comprare droga in stazione». Blitz di Brumotti a Piacenza

  • Calci ai poliziotti e insulti al giudice, tensione in tribunale durante il processo dei tre spacciatori

  • Saldatore in pensione che lavorava su chiamata, Podenzano piange Domenico Bossalini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento