FiorenzuolaToday

Pochi agenti agli attraversamenti vicino alle scuole, il sindaco "chiede aiuto" ai carabinieri in congedo

Supporteranno gli agenti della Polizia Locale o li sostituiranno nei presidi viabilistici. La comandante Carla Rigolli: «Un servizio utilissimo che sarà apprezzato dalla cittadinanza»

Sopra il volontario Irvano Agosta con il sindaco Romeo Gandolfi. Sotto il presidente di Anc Vito Marchese con un agente della polizia Locale (foto Trespidi)

Inizialmente saranno due ma presto potrebbero aderire altri volontari al servizio di attraversamento pedonale nei pressi delle scuole elementari e medie, avviato dall’Amministrazione comunale e dalla polizia Locale in collaborazione con l’Associazione nazionale carabinieri (Anc). «Fiorenzuola non ha un organico di agenti (attualmente sette in servizio dei quali solo quattro operativi in strada suddivisi su due turni nda), in grado di presenziare sempre sia all’entrata che all’uscita da scuola di fronte agli ingressi del plesso “San Giovanni Bosco” (elementari nda) e sulla Castellana per regolare il traffico all’altezza delle strisce pedonali di servizio alle medie» - spiega il sindaco Romeo Gandolfi che, per questo motivo, ha “chiesto aiuto” all’associazione che riunisce gli ex militari dell’Arma in congedo.

Ad oggi sono due i volontari che hanno accettato la proposta avanzata loro dal sindaco e dalla comandante della polizia Locale, Carla Rigolli: il presidente della sezione di Anc, Vito Marchese, e il socio Irvano Agosta. Li abbiamo incontrati, muniti di paletta e della loro pettorina rossa con le bande catarifrangenti e la scritta sul dorso “Associazione nazionale carabinieri”, mentre erano “al lavoro” in affiancamento ad un agente della Locale. «Da tempo i genitori lamentavano la scarsa presenza degli agenti negli orari di punta del traffico cittadino, proprio quando i loro figli si recano a scuola o lasciano le aule per fare rientro a casa. Siamo grati all’Amministrazione che ha pensato a noi per svolgere questo servizio molto importante per tutta la comunità (che ha ricevuto il plauso anche da parte della preside dell'Istituto Comprensivo, Claudia Pavesi nda). Non appena possibile cercheremo di coinvolgere qualche altro nostro volontario per coprire il più possibile i giorni della settimana».

 «È un servizio utilissimo, per il quale noi li ringraziamo sinceramente, che sarà sicuramente apprezzato anche dalla cittadinanza» dice Rigolli. «Entrambi i volontari sono stati iscritti all’Auser, (l’associazione di volontariato e di promozione sociale, impegnata a valorizzare il ruolo di anziani nella società nda) e così facendo sono tutelati dal punto di vista assicurativo. Per quest’anno saranno coordinati da me in base alle esigenze che riscontreremo e dal settore dei Servizi sociali che si occupa del coordinamento di tutti i volontari Auser del territorio comunale. Affiancheranno i nostri agenti o li sostituiranno nei giorni in cui il carico di lavoro non ci consentirà di essere presenti di fronte alle scuole per regolare la viabilità». Marchese e Agosta potranno svolgere un massimo di quattordici ore settimanali retribuite e d’accordo con il sindaco, «svolgeranno anche un servizio di osservazione e segnalazione nei parchi cittadini, in particolare quelli vicini ad asili e agli altri istituti scolastici», così come fanno già da alcuni anni sul mercato del giovedì e del sabato.

Anc carabinieri congedo Fiorenzuola-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il fungaiolo disperso in Valdaveto

  • Il "Borgo dei borghi" 2019 è Bobbio

  • Lo abbraccia e lo rapina del Rolex da 30mila euro

  • Gli alpini invadono Piacenza: la festa è grande!

  • Piacenza e provincia: gli eventi da venerdì 18 a domenica 20 ottobre

  • Cisterna trascinata dalla piena, vigili del fuoco e pontieri in azione per il recupero

Torna su
IlPiacenza è in caricamento