FiorenzuolaToday

Rissa a colpi di roncola e forca durante l'ora di italiano: sette profughi denunciati

Vernasca: cinque richiedenti asilo ospitati in un agriturismo hanno aggredito un compagno, la situazione è degenerata ed è scoppiata una vera e propria rissa a colpi di pezzi di vetro, forca e roncola. Tre feriti e sette denunce. Sul posto i carabinieri

Immagine di repertorio

Stavano facendo lezione di italiano ma un banale screzio ha fatto scattare una vera e propria aggressione che è poi degenerata in una rissa a colpi di forca e roncola. E' successo nel pomeriggio del 23 maggio in località Burgazzi a Vernasca. Protagonisti sette richiedenti asilo pakistani ospitati in un agriturismo che sono stati denunciati dai carabinieri nella serata per rissa aggravata e porto di oggetti atti all'offesa. Verso le 16 i venticinque profughi ospitati nella struttura da qualche tempo, stavano facendo lezione di italiano con due maestre in due locali separati, improvvisamente cinque di questi si sono scagliati contro un loro compagno prendendolo a calci e pugni. In pochi secondi la situazione è degenerata e i cinque si sono armati con una roncola, una forca e con alcuni pezzi di vetro, dopo aver rotto una finestra e un tagliere. A prendere le difese dell'aggredito, un 24enne, un connazionale a sua volta colpito e ferito. Sono volate botte da orbi fino a quando i cinque sono stati chiusi fuori dall'edificio e bloccati e disarmati dai carabinieri di Vernasca e Castellarquato, allertati subito dai titolari dell'agriturismo.

RANCAN (LEGA): «A RISCHIO L'INCOLUMTA' DEI CITTADINI»

Due ambulanze inviate dall'ospedale di Fiorenzuola hanno soccorso tre dei sette che sono stati medicati per diversi ematomi e tagli al pronto soccorso: se la caveranno con alcuni giorni di prognosi. Sul posto, per ricostruire l'esatta dinamica dei fatti, anche il nucleo operativo della compagnia dei carabinieri di Fiorenzuola che ha infine denunciato i sette per rissa aggravata  e porto di oggetti atti all'offesa. I motivi che hanno scatenato l'aggressione sono ancora al vaglio, ma si tratterebbe di vecchie ruggini tra i richiedenti asilo. Evidenti i danni alla struttura. Gli stranieri dopo essere stati medicati in ospedale  e denunciati sono stati riaccompagnati all'agriturismo e riaffidati ai gestori. Gli attrezzi usati nella rissa sono stati sequestrati dai militari. Ora la Prefettura dovrà decidere come agire. I pakistani protagonisti della vicenda non sono i richiedenti asilo ospitati fino a qualche settimana fa a Gragnano.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nella notte: muore un uomo, ferita una 40enne

  • Trovato morto vicino al suo camion, indagini in corso

  • Rischia di annegare in una piscina da giardino, bimbo di 2 anni gravissimo

  • Donna scomparsa, salvata sotto il diluvio dopo otto ore di ricerca

  • Non ce l'ha fatta il bambino di 2 anni salvato dall'annegamento in una piscina da giardino

  • Esce di casa e scompare nel nulla, al via le ricerche di una 45enne

Torna su
IlPiacenza è in caricamento