FiorenzuolaToday

Si schianta contro l'autobus che lo precede, ferito 25enne

Sono ancora al vaglio della polizia stradale le cause del violento tamponamento avvenuto sulla strada provinciale dei Due Ponti che collega Villanova e San Pietro In Cerro. Sul posto il 118, i vigili del fuoco e la polizia stradale

L'incidente (foto Trespidi)

Sono ancora al vaglio della polizia stradale le cause del violento tamponamento avvenuto sulla strada provinciale dei Due Ponti che collega Villanova e San Pietro In Cerro. Un 25enne era alla guida della sua Fiat Punto quando si è schiantato contro un autobus di Seta che stava viaggiando sulla sua stessa corsia e lo precedeva. Forse all'origine dell'incidente potrebbe esserci la nebbia che potrebbe aver impedito la visuale. Il giovane è stato soccorso in pochi minuti dai sanitari del 118 sul posto con l'auto infermieristica dell'ospedale di Fiorenzuola e dai volontari della Pubblica Assistenza di Cortemaggiore. Ha riportato diversi traumi, l'impatto è stato violento, ma non è in pericolo di vita. Sul posto anche i vigili del fuoco di Fiorenzuola che hanno messo in sicurezza i mezzi. La strada è rimasta chiusa per permettere i soccorsi. A bordo del bus al momento dello schianto non c'era nessuno: l'autista stava tornando a Fiorenzuola dopo aver terminato il servizio navetta per le scuole superiori. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    «Restauro del Carmine? Hanno piegato la natura dell'edificio alla funzione. Spero li arrestino tutti»

  • Politica

    Salvini: «La Lega in Europa per difendere gli interessi degli italiani»

  • Video

    «Siamo tutti clandestini, via Salvini!», duecento persone contestano il vicepremier

  • Politica

    Il Pd chiude la campagna con l’ex ministro Pinotti: «Il voto a noi manda a casa il governo»

I più letti della settimana

  • Giro d’Italia nel Piacentino, gli orari del passaggio della carovana rosa

  • Tampona un'auto, grave motociclista sbalzato nel fosso

  • Travolto e ucciso da una lastra di acciaio: era in pensione ma lavorava a chiamata

  • «Ecco com'è facile comprare droga in stazione». Blitz di Brumotti a Piacenza

  • Calci ai poliziotti e insulti al giudice, tensione in tribunale durante il processo dei tre spacciatori

  • Saldatore in pensione che lavorava su chiamata, Podenzano piange Domenico Bossalini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento