FiorenzuolaToday

«Suo figlio guidava senza assicurazione», anziana derubata di mille euro

L’ennesimo raggiro è stato messo in atto nei giorni scorsi a Fiorenzuola. Due finti carabinieri avrebbero chiesto del denaro ad una novantenne per evitare l'arresto del figlio. La donna gli ha creduto e ha consegnato più di mille euro

Foto di repertorio

Chi non farebbe qualcosa per aiutare il proprio figlio in difficoltà. Così era convinta di fare una novantenne di Fiorenzuola, peccato che il guaio in cui si sarebbe cacciato era tutta una messa in scena ben organizzata da uno o forse due sedicenti carabinieri che avrebbero fatto sparire più di mille euro che la donna teneva in casa.

L’ennesimo raggiro ai danni di persone anziane e che vivono sole in casa è stato messo in atto nei giorni scorsi nella zona dell’ospedale di Fiorenzuola. «Signora Anna (nome di fantasia nda)? Siamo i carabinieri, suo figlio ha fatto un incidente ed era alla guida di un’auto sprovvista di assicurazione. Ora bisogna pagare onde evitare che venga arrestato» - avrebbe detto all’anziana l’uomo dall’altro capo del telefono, pare fingendosi uno appartenente all’Arma. Sembra che conoscesse bene il nome del figlio della donna e così ha creduto alle convincenti parole del ladruncolo. «Prepari tutto il contante che tiene in casa, passerà più tardi un mio collaboratore per ritirarlo» - le sarebbe stato detto durante la telefonata. Passata poco più di una decina di minuti ed ecco suonarsi il campanello: alla porta c’era un “collega” del finto carabiniere che in fretta e furia, probabilmente per non destare alcun sospetto, si sarebbe fatto consegnare il denaro dalla donna. In tutto sarebbero spariti più di mille euro. Solo quando è riuscita a mettersi in contatto con il figlio, che ovviamente non era rimasto coinvolto in alcun incidente, ha capito di essere caduta nel tranello di due truffatori. L’anziana non ha potuto fare altro che sporgere denuncia alla caserma dei carabinieri di Fiorenzuola che ora indagheranno su quanto accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falciata mentre soccorre un automobilista, grave una ragazza

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Sfigurata nello scontro mortale, per il riconoscimento servirà il test del Dna

  • Si ustiona con una pentola d'acqua bollente, gravissima

  • Furgone centrato da un'auto travolge un ciclista e si schianta contro un muro: tre feriti

  • Con il tir sfonda il guard rail e precipita dal viadotto nel deposito Seta: è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento