FiorenzuolaToday

Svolta per gli interventi socio-sanitari nel distretto di Levante, Comuni e Unioni li gestiranno congiuntamente

Insieme all'Ausl gli Enti locali hanno sottoscritto una convenzione «che fotografa la situazione degli assetti distrettuali e dei servizi, configurandosi anche come punto di partenza per nuovi percorsi e progettualità»

Foto di repertorio

Svolta importante nel distretto di Levante: l’Ausl, i comuni della via Emilia e le Unioni Alta Valdarda, Bassa, Valnure-Valchero e Alta Valnure hanno sottoscritto una convenzione per il governo congiunto delle politiche e degli interventi socio-sanitari.

Paola Pizzelli, vicesindaco di Fiorenzuola-2«La convenzione – ha introdotto nella riunione del Comitato di distretto la vicesindaco Paola Pizzelli - fotografa precisamente la situazione degli assetti distrettuali e dei servizi a valenza distrettuale, configurandosi anche come punto di partenza per nuovi percorsi e progettualità che, nell’ambito delle priorità definite dal Piano di Zona Triennale 2018-2020 e del Piano Socio Sanitario Regionale 2017-2019 possano rappresentare momenti significativi di risposta ai bisogni del territorio». A seguito del ritiro delle deleghe dall’azienda Ausl – illustrato ai nuovi Amministratori comunali dalla dottoressa Sabina Dordoni - gli ambiti distrettuali si sono riappropriati della gestione diretta dei servizi a minori e disabili, che ha determinato l’aumento dei carichi di lavoro per Comuni e Unioni ma anche l’avvio di una fase di maggior dialogo e vicinanza su questi temi tra cittadini e territori, preludio fondamentale per la realizzazione di progettualità sempre più personalizzate e innovative, nell’ambito di un quadro di riferimento comune, rappresentato dalla convenzione stessa, dall’alveo normativo e dagli aggiornamenti, che dovranno essere apportati in futuro, al regolamento stesso di funzionamento del  Comitato di Distretto.

«La Convenzione è uno step fondamentale di questo percorso – ha aggiunto Dordoni -, poiché con un linguaggio accessibile a tutti, descrive attentamente chi fa che cosa in ambito distrettuale, quali sono gli strumenti distrettuali esistenti e quali sono le loro funzioni con particolare riferimento a: Ufficio di Piano, Servizio Integrato per l’Accesso, Coordinamento Distrettuale Minori. In un sistema dove ogni attore si assume delle responsabilità, oltre a tale nuovo riposizionamento di funzioni a livello distrettuale, viene fatta chiarezza sulla compartecipazione dei costi, indicando i costi afferenti alle parti, Ausl da un lato e Comuni e Unioni dall’altro, al fine di garantire il funzionamento degli strumenti stessi, relativi al personale coinvolto. Gli investimenti previsti consentono tra l’altro il rafforzamento dell’Unità di Valutazione Multidisciplinare ambito disabilità con un’assistente sociale dedicata per 36 ore settimanali, oltre che il riconoscimento per quota parte di costi afferenti alle risorse umane che supportano l’ufficio di piano e il distretto».

La convenzione, che rappresenta un patto tra le parti, consente come base di partenza di definire successivamente protocolli operativi per aree di intervento, con prospettive di miglioramento e integrazione. Durante la seduta la dottoressa Rossana Ferrante, Direttore di distretto, ha rilevato come la convenzione si segnali «per chiarezza e concretezza e per l’assenza di termini burocratici, elemento tutt’altro che scontato, con l’obiettivo di creare uno strumento semplice e flessibile a servizio del territorio». La dottoressa Ceda, Direttore Attività Socio Sanitarie Ausl, ha sottolineato  come la nuova convenzione sia «un documento di sintesi non immodificabile ma in evoluzione costante, in linea con evoluzione di bisogni e della normativa stessa: all’interno di tali indirizzi sarà possibile proporre  progettualità e investimenti con una spinta nuova e differente rispetto a prima, con il coinvolgimento diretto e consapevole dei nuovi amministratori». Gli amministratori presenti hanno approvato il documento all'unanimità esprimendo soddisfazione per il lavoro svolto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • Falciato sulle strisce da un'auto pirata, grave un uomo

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

  • Travolto da un'auto mentre va al lavoro, grave un uomo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento