FiorenzuolaToday

Tra robotica e innovazione, imprenditori a confronto al Mattei sul futuro industriale

Si tratta di una nuova iniziativa che Confindustria Piacenza, insieme alle sue aziende associate, realizza al fine di dotare le scuole tecniche piacentine di strumentazioni utili a potenziare l’attività didattica e di laboratorio

Sabato 11 gennaio dalle ore 10,00 presso il oplo scolastico Mattei di Fiorenzuola si terrà l’incontro di presentazione del progetto Techno 4. Future. Si tratta di una nuova iniziativa che Confindustria Piacenza, insieme alle sue aziende associate, realizza al fine di dotare le scuole tecniche piacentine di strumentazioni utili a potenziare l’attività didattica e di laboratorio che consentano agli studenti di avvicinare il loro processo formativo alla realtà aziendale. Questa iniziativa segue quella già realizzata nel 2018 presso l’ISII Marconi di Piacenza e conferma la concreta ed importante attenzione che l’associazione rivolge al territorio ed in particolare al fondamentale ambito della formazione scolastica con la quale interagisce in diverse modalità, dall’orientamento, all’accoglienza di studenti presso le aziende nelle varie forme dello stage curriculare ed extra curriculare, all’apprendistato di primo livello, e con la presenza diretta nei comitati tecnico scientifici dei diversi istituti

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

2640665_781x0r72_he536c-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio porta il coniuge trans a prostituirsi: «Arrotondiamo il bilancio familiare», denunciati

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 25 marzo

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Coronavirus, l'aggiornamento del 27 marzo sui comuni del Piacentino

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 26 marzo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento