FiorenzuolaToday

Valorizzazione della Via Francigena, se ne parla alla conviviale del Rotary il 3 ottobre

Con la quarta conviviale, il Rotary Fiorenzuola d’Arda entra nel vivo della sua operatività e propone un service a sostegno di una delle eccellenze del proprio territorio, l’Ostello di Fiorenzuola per i pellegrini della Via Francigena

Foto di repertorio

Con la quarta conviviale, il Rotary Fiorenzuola d’Arda entra nel vivo della sua operatività e propone un service a sostegno di una delle eccellenze del proprio territorio, l’Ostello di Fiorenzuola per i pellegrini della Via Francigena. Con questo importante obiettivo, l’appuntamento è per giovedì 3 ottobre, alle ore 20,00, presso una location alternativa ed esclusiva, l’Ex Macello di Fiorenzuola; il catering sarà curato dallo chef Claudio Cesena della Locanda San Fiorenzo. Si tratta di un’iniziativa che il Rotary ha organizzato in collaborazione con diversi enti del territorio quali: l’Amministrazione Comunale di Fiorenzuola, l’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF), la Parrocchia locale di San Fiorenzo e l’Associazione Fiorenzuola in Movimento.

La Via Francigena (o Romea) è il percorso che da Canterbury porta a Roma e, sin dall’epoca medioevale, costituiva una delle più importanti vie di comunicazione europee. La storia narra che fu Sigerico, vescovo di Canterbury, recandosi in visita al Papa, a segnare l’inizio di questo importante itinerario di pellegrinaggio. Piacenza e la sua provincia costituirono, sin dall’inizio, un luogo di sosta dove i pellegrini potevano trovare assistenza e ristoro in ostelli a loro dedicati. La Via Francigena, quindi, è uno degli asset culturali e di tradizione del nostro territorio, ne costituisce un elemento portante e sta crescendo in termini di attrattività: per questo, è importante farla conoscere, valorizzarla e promuoverne il sostegno. In questa ottica si pone la conviviale del Rotary Club Fiorenzuola d’Arda: l’obiettivo è quello di fare da supporto proprio a uno degli ostelli che ancora accolgono i pellegrini che, ogni anno, decidono di ricalcare le orme di chi, dal Medioevo ad oggi, ha intrapreso un cammino di fede ma, soprattutto, di formazione.

Nel corso della serata verranno illustrate le iniziative di valorizzazione della Via Francigena nel territorio di Fiorenzuola e dintorni. In rappresentanza degli enti che hanno collaborato all’evento, interverranno: Sami Tawfik dell’AEVF, Daniela Ceresa e Andrea Tagliaferri dell’Associazione Fiorenzuola in Movimento e don Giovanni Vincini della Parrocchia di San Fiorenza. Ospite della serata sarà Antonello Menne, avvocato e docente universitario, autore del libro “Tanta vita – A piedi da Milano a Roma”. Attraverso la sua esperienza di camminatore, in questo caso seguendo l’itinerario della Via Francigena, ci illustrerà il valore di un cammino e l’arricchimento che apporta al pellegrino, perché chi si mette in cammino, lo fa “per ripartire, per ridare slancio alla propria vita e per mettersi in discussione rispetto alle certezze consolidate…ma anche per ascoltarsi”. Durante la cena sarà possibile contribuire al sostegno dell’Ostello di Fiorenzuola acquistando dei prodotti tipici messi a disposizione dagli sponsor dell’iniziativa. Per prenotare, è possibile mandare una mail a rcfiorenzuola@gmail.com entro e non oltre il 29 settembre 2019. Per qualsiasi ulteriore informazione, è possibile consultare le pagine Facebook e Instagram del Rotary Fiorenzuola d’Arda.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il fungaiolo disperso in Valdaveto

  • Il "Borgo dei borghi" 2019 è Bobbio

  • Lo abbraccia e lo rapina del Rolex da 30mila euro

  • Gli alpini invadono Piacenza: la festa è grande!

  • Piacenza e provincia: gli eventi da venerdì 18 a domenica 20 ottobre

  • Cisterna trascinata dalla piena, vigili del fuoco e pontieri in azione per il recupero

Torna su
IlPiacenza è in caricamento