FiorenzuolaToday

Via Liberazione si rifà il look, la Giunta: «Piante da abbattere ma saranno sostituite»

Nuova pavimentazione e nuove piante - nel mirino di Italia Nostra - in piazzetta San Francesco. «Cercate soluzioni tenerle in piedi ma sono impercorribili». Il cantiere dalla prossima settimana

Piazzetta San Francesco (foto Trespidi)

È arrivato anche il momento di via Liberazione. Dopo i lavori di riqualificazione nelle vie Gramsci e Maculani e in piazza Caduti, la centralissima via che dal corso porta a via Bressani cambierà volto: una nuova pavimentazione – in linea con le aree limitrofe – e tante novità in piazzetta San Francesco di fronte al teatro, a partire dalla rimozione della passerella di accesso alla chiesa al rinnovo del verde. Il cantiere dovrebbe partire già dalla prossima settimana, non appena passata la Notte Bianca.

Il taglio piante nel mirino di Italia Nostra

Dicevamo del verde pubblico. Proprio il tema delle piante, da mesi ha creato non pochi botta e risposta tra la locale sezione di Italia Nostra, che ha annunciato tra l’altro una raccolta di firme; e l’Amministrazione comunale. «Dopo lunghe riflessioni e dopo avere acquisito le necessarie relazioni tecniche, tra le più rilevanti quella dell'agronomo incaricato alla valutazione tecnica ed il parere della Soprintendenza, l'Amministrazione non ha dubbi. La piazza sarà oggetto di lavori importanti che, ne siamo certi, le renderanno giustizia estetica risolvendo anche i problemi - frutto di errate scelte del passato - che insistono sulla stessa, tra i quali la presenza della rampa che verrà rimossa». Lo scrive in un comunicato il sindaco di Fiorenzuola Romeo Gandolfi che passa poi a porre in rilievo le criticità che interessano la piazzetta: «La pavimentazione versa in condizioni critiche. Il motivo, senza mettere in discussione la buona fede di chi negli anni novanta scelse le essenze arboree, sta nella presenza di sette bagolari, meglio note come "spaccassi". Dopo attente valutazioni queste piante saranno sostituite con essenze più idonee al luogo e compatibili alla conservazione della piazza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falciata mentre soccorre un automobilista, grave una ragazza

  • Muore travolta da un tir, stava andando a lavorare

  • Dal Po affiora un cadavere nella diga di Isola Serafini

  • Travolta in bici da un tir, muore una donna

  • Sfigurata nello scontro mortale, per il riconoscimento servirà il test del Dna

  • Si ustiona con una pentola d'acqua bollente, gravissima

Torna su
IlPiacenza è in caricamento