FiorenzuolaToday

Fiorenzuola, di nuovo sul luogo del delitto per capire come morì Daniela

La mattina del 19 novembre i carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola hanno riaperto le porte dell'appartamento - ancora sotto sequestro - per fare entrare i periti che hanno effettuato un accertamento di cinematica per ricostruire con precisione la dinamica della caduta

I rilievi effettuati alla finestra dalla quale precipitò Daniela Puddu (Foto Bisa)

Si torna sul luogo del delitto avvenuto lo scorso 14 giugno in viale Illica a Fiorenzuola, dove Daniela Puddu morì precipitando dalla finestra al terzo piano. Per quel fatto venne poi arrestato Dario Rizzotto, il convivente che ora è accusato di omicidio e si trova in carcere.
La mattina del 19 novembre i carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola hanno riaperto le porte dell’appartamento - ancora sotto sequestro - per fare entrare i periti che hanno effettuato un accertamento di cinematica per ricostruire con precisione la dinamica della caduta. Ad effettuare accertamenti il professo Antonio Osculati, dell’università di Varese, incaricato dalla procura di Piacenza. Con lui anche il medico legale Rosanna Pulerà, Mara Tutone (avvocato di parte civile della sorella della vittima) e il medico legale Massimo Pagliara nominato dall’avvocato Piero Spalla che difende l’indagato.
Gli specialisti hanno effettuato misurazioni e rilevato la conformazione dei luoghi, in particolare della finestra dalla quale è precipitata la vittima quella sera. Una serie di accertamenti che serviranno per formare un quadro più chiaro nell’indagine preliminare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Due positivi in discoteca e mancanza delle norme anti Covid». Disposta la chiusura del Paradise

  • Rischia di annegare in piscina, salvata bambina di due anni

  • Salvini: «Il comandante dei carabinieri di Piacenza scelto dal ministro De Micheli»

  • «Raccontai a Papaleo perché è onesto, Montella era intoccabile. In tanti mancano ancora all'appello»

  • Dopo il frontale con un tir finisce nel canale, 20enne gravissimo

  • Muore schiacciato dal trattore mentre lavora nei campi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento