FiorenzuolaToday

«Veleia è allo sbando da mesi»

La segnalazione di un lettore: nel sito archeologico di Lugagnano, «erba alta un metro e mezzo, pregiudicando la conservazione dei reperti, e tour operator che fanno dietro front»

«Veleia è allo sbando da mesi». Dopo il lockdown e la riapertura, tra gli altri, dei siti turistici, quello archeologico nel comune di Lugagnano sembra non essere curato a dovere da chi ne ha la competenza. Un lettore ha inviato alla redazione de ilPiacenza.it alcune immagini che testimoniano lo stato in cui versa Veleia: «L’erba dei prati che dovrebbero essere all’inglese oggi è alta un metro e mezzo, pregiudicando anche la conservazione dei reperti di oltre duemila anni fa». E ancora: «I tour operator che vengono qua in Valchiavenna per promuovere progetti turistici e culturali fanno dietro front».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Annega nel Po per salvare il suo cane finito in acqua

  • Identificato l'operaio ucciso dal crollo di un silos. Forse il cedimento di un sostegno la causa della tragedia

  • Crolla un silos, 50enne muore schiacciato

  • Quattro feriti nello scontro sulla via Emilia

  • Rischia di annegare nella piscina di casa, salvata

  • Scontro tra moto e bici lungo la Provinciale, due feriti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento